Cosa mangiare per abbronzarsi? 10 cibi per un’abbronzatura perfetta e sana

19 Giugno 2020

 Ogni anno in tanti approfittano della stagione estiva per ottenere un colorito abbronzato e uniforme. A conferire un colorito sano e radioso sono soprattutto i cibi che mangiamo! Madre natura mette a disposizione una grande varietà di frutta e verdura che aiuta a favorire l’idratazione della pelle, stimolare la melanina e contrastare i danni causati dai raggi UV!

Abbiamo quindi pensato di parlarti dei 10 cibi che aiutano di più ad abbronzarti.

  1. Carote

Le carote sono imbattibili: sono l’alimento per abbronzarsi per eccellenza. Hanno più beta-carotene degli altri alimenti (come albicocche, melone, anguria, zucca) e sono molto indicate per una dieta ricca di vitamina A. E poi sono adattissime all’alimentazione estiva, perfette per le insalate o i contorni. Un consiglio: il massimo potenziale abbronzante delle carote si ottiene quando le cuoci e le mangi soltanto con un filo d’olio d’oliva.

  1. Radicchio

Il radicchio è forse la sorpresa di questa classifica. Prima di pomodori o peperoni, come forse avresti immaginato. Contiene infatti quasi la metà di vitamina A e beta-carotene delle carote. Tutti gli altri alimenti, sebbene efficaci per abbronzarsi, ne contengono ancora meno. E anche il radicchio è perfetto per un pasto estivo, tra insalate e insalate di pasta. È un ortaggio tipicamente autunnale, è vero, ma ormai si trova tutto l’anno nei supermercati e dal fruttivendolo.

  1. Albicocche

Prima di melone e altro, le albicocche sono i frutti che più ti aiuteranno ad abbronzarti. Anche in questo caso il merito è del beta-carotene, il responsabile di una veloce abbronzatura che si trova spesso in ortaggi, frutta e verdure arancioni o rosse. Provare per credere!

  1. Cicoria e lattuga

Cicoria e lattuga contengono appena più vitamina A del melone giallo, e sono la prova del fatto che anche le verdure o ortaggi verdi sono utili per abbronzarsi velocemente come la frutta e gli ortaggi arancioni. Tra le verdure da prendere in considerazione per un’abbronzatura sana, ci sono poi anche broccoli, cavolo e cavolfiore: sono ricchi di selenio, come le patate, che combatte i radicali liberi causa dell’invecchiamento precoce. Con queste verdure, oltre ad abbronzarti, avrai una pelle più sana grazie all’azione di vitamine e minerali anti-ossidanti.

  1. Melone giallo

Ecco un altro frutto perfetto per abbronzarsi, che almeno è di stagione anche in estate inoltrata. Il melone giallo contiene 200 microgrammi di vitamina A (o equivalente in beta-carotene). Per fare un paragone, la carota ne contiene 1.200! Via libera dunque al melone giallo, da mangiare fresco e in purezza o nelle macedonie assieme ai frutti rossi, consigliati anche loro per una perfetta e sana abbronzatura rapida.

  1. Sedano

Il sedano è un equivalente del melone giallo, quanto ad apporto di vitamina A e carotenoidi. Una buona idea per usarlo, oltre che nelle insalate, è farne dei centrifugati perfetti per l’abbronzatura, assieme a carote, peperoni e pomodori. Perché non provare? Puoi anche introdurre qualche frutto tra quelli indicati per abbronzarsi, come anche le arance, il mango o i frutti rossi.

  1. Peperoni

I peperoni, oltre ad essere abbronzanti, contengono vitamina C, che possiede elevate proprietà anti-infiammatorie. Lo stesso valore, per un’abbronzatura sana, si può ottenere mangiando anche kiwi, arance, limoni o cavoli

  1. Pomodori

Ed eccoci finalmente a uno degli alimenti estivi per eccellenza, alleato in cucina per mille ricette diverse, per piatti cotti o crudi, e perfetto per abbronzarsi. Il pomodoro rosso contiene il licopene, che oltre a essere abbronzante (fa parte dei carotenoidi) è anche un ottimo anti-ossidante: protegge l’organismo dall’invecchiamento, e quindi anche la pelle dal danneggiamento da esposizione solare, ed è perfetto per disintossicare nella dieta detox. Che altro volere di più?

  1. Pesche

Le pesche sono ricche di vitamina C, che aiuta ad abbronzarsi in modo sano prevenendo l’invecchiamento della pelle. Puoi mangiare pesche fresche e in purezza, come si dice, oppure introdurle nelle tue macedonie o nei frullati e nei centrifugati tanto amati in estate.

  1. Ciliegie

Tra i frutti rossi, le ciliegie sono da privilegiare, perché contengono una quantità più alta di beta-carotene rispetto anche agli altri frutti rossi. In generale però è consigliabile mangiare anche fragole, lamponi e mirtilli rossi. Una buona idea può essere concentrarli a colazione in una macedonia, o in un centrifugato come spuntino.

Fonte: https://www.alfemminile.com

Torna alla lista