BRIO: Importante successo dell’ananas Dolcetto Alce Nero

1 febbraio 2018

Gli ananas verdi del Togo, qualità Pan di Zucchero, biologici ed equo-solidali, entrano con decisione sul mercato italiano. Da dicembre 2017 è stata avviata un’importazione di 2 tonnellate la settimana che continuerà nei prossimi mesi.
Il prodotto, denominato “Dolcetto”, proposto da Brio nella grande distribuzione, soprattutto nel nord Italia, registra in poco tempo un deciso apprezzamento in termini di vendite (sell-out).

L’ananas a marchio Alce Nero si contraddistingue per la forma allungata, la polpa di colore chiaro e dal gusto dolce di cui si mangia anche la parte centrale che nelle altre cultivar è poco masticabile. Inoltre, questa particolare varietà, importata esclusivamente per via aerea, maturando non assume la caratteristica colorazione gialla della “scorza”, che rimane di una tonalità verde e che è indice, comunque, di una giusta maturazione.

Il progetto è parte di un’iniziativa sostenuta da Coopermondo, la ONG creata da Confcooperative e Federcasse, ed ha portato 1.300 giovani agricoltori, tra i quali un terzo sono donne, ad organizzarsi (associarsi) in un modello cooperativo con l’obiettivo di esportare dal Togo questo prodotto sicuramente unico e distintivo per l’offerta bio.

Finita la fase di test, il prodotto di filiera potrà essere importato in modo stabile e continuativo allargando la sua distribuzione in tutta Italia per altre catene ed insegne.

Brio Spa nasce nel 1993 come braccio commerciale della Cooperativa La Primavera, fondata nel 1989, grazie alla passione e volontà di 15 agricoltori, che condividevano i valori del metodo biologico e il forte legame con la terra. Oggi i prodotti ortofrutticoli Brio sono frutto del lavoro di 443 aziende agricole presenti su tutto il territorio nazionale, con una produzione che si sviluppa su una superficie, coltivata secondo il metodo dell’agricoltura biologica, di 1.690 ettari di frutteti e coltivazioni orticole per una produzione annua di circa 35.000 tonnellate. Grazie alle sinergie ed alla collaborazione con i gruppi Alegra, Agrintesa ed Apo Conerpo, entrati nel 2014 nella compagine societaria ed alla recente joint venture con Alce Nero e La Linea Verde, Brio ha rafforzato ed allargato l’offerta biologica a scaffale (I, IV e V gamma) dei propri produttori.

Oggi Brio è presente in tutti i canali di vendita, sia in Italia che all’estero e si avvale di proprie piattaforme presenti in Centro e Sud Italia, in Francia ed in Germania. Il servizio di logistica, vitale nel settore dei freschi, è gestito avvalendosi di Rla, azienda del gruppo, che permette di offrire consegne flessibili e rapide in tutta Europa. Il fatturato del gruppo Brio ammonta a circa 70 milioni di euro (2016). www.briospa.com

 

Torna alla lista